strumenti di preselezione

Strumenti di preselezione: che vantaggi hanno le aziende?

Se chiedete ad un recruiter l’importanza degli strumenti di preselezione per il suo lavoro, vi risponderà che è un valore incalcolabile, soprattutto per l’azienda. Pensare infatti, di affrontare il processo di ricerca e selezione del personale senza un planning che preveda una fase di preselezione, è inverosimile soprattutto quando parliamo di grandi aziende.

Strumenti di preselezione: cosa sono

Concretamente gli strumenti di preselezione del personale sono tutti quei tools a disposizione delle HR che vengono utilizzati per scremare le candidature in arrivo quando si apre una posizione presso l’azienda. Più approfonditamente, permettono ai recruiter di capire quali siano i profili più vicini all’azienda e che quindi valga la pena continuare ad esaminare nei colloqui successivi.

Gli strumenti di preselezione sono quindi ideali per:

  1. Individuare i profili migliori per l’azienda
  2. Ottimizzare tempi e costi del processo di recruiting
  3. Migliorare la qualità del recruiting

Strumenti di preselezione su misura

strumenti di preselezione del personale

Curriculum cartacei, colloqui di preselezione, incontri di gruppo possono essere utili nella fase di preselezione dei candidati ma c’è uno strumento che più di tutti riesce ad essere funzionale e perfetto allo scopo, ed è il video colloquio in differita.  

L’integrazione di uno strumento come il video colloquio è un ottimo esempio di quella che potremmo chiamare “personalizzazione” della fase di preselezione perché le sue caratteristiche strutturali permettono ai recruiter di modellare le loro esigenze ed ottimizzarle in questa delicata fase del processo di selezione di nuove risorse.  

EasyRECrue per esempio, ha ideato una soluzione online per video-colloqui in differita che offre alle HR la possibilità di organizzare i colloqui con i candidati e di valutarli appunto in differita, in un secondo momento. Il video colloquio è uno strumento che rende più equilibrato il processo di preselezione perché permette ai candidati di potersi esprimere più liberamente e slegarsi dai vincoli di un cv cartaceo, e ai recruiter di fare delle valutazioni più approfondite, dando il dovuto spazio ad ogni candidatura.  

Integrare in un processo di preselezione del personale strumenti di analisi delle candidature di questo tipo significa prima di tutto apportare dei vantaggi al lavoro dei recruiter, in quanto questi potranno:

  • Valutare i candidati su parametri specifici e non su modelli standard
  • Modellare le video candidature sulla base di domande contestualizzate rispetto all’ambito lavorativo
  • Coinvolgere i candidati con strumenti innovativi e digitali
  • Valutare skills diverse dei candidati e avere una panoramica più ampia del loro profilo
  • Avere dei riferimenti statistici aggiornati
  • Condividere le informazioni e le valutazioni in tempo reale con tutto il comparto HR
  • Gestire il flusso di candidature in modo organizzato e condiviso

Strumenti di preselezione: i vantaggi per le aziende

strumenti di preselezione personale

Acquisire uno strumento come il video colloquio nel processo di preselezione delle candidature gioverà soprattutto all’azienda, oltre ai comparti delle risorse umane. Ad un livello macro, infatti, potremmo dire che i vantaggi principali che un’azienda ottiene quando utilizza gli adeguati strumenti di preselezione sono:

  1. Guadagno di tempo: i recruiter riescono ad organizzare bene il loro lavoro nel tempo e utilizzano un unico strumento condiviso, dimezzando di fatto i tempi di valutazione.
  2. Migliore qualità del know-how aziendale: i recruiter valutano attentamente le candidature e hanno la possibilità di scegliere i profili più adeguati alle esigenze aziendali, in un’ottica di accrescimento delle competenze del team.
  3. Risparmio di risorse economiche: il tempo è denaro, e un risparmio di tempo implica sempre l’ottimizzazione di risorse economiche nei processi aziendali.

New Call-to-action

Pubblicato da Mickaël Cabrol
il 27 luglio 2017

Categoria
preselezione, recruiting, Articoli

Seguitemi su :

Commenta per primo

La tua email non sarà pubblicata. I campi indicati con * sono obbligatori

Non perderti le ultime novità del mondo delle risorse umane.

I nostri ultimi articoli

I nostri contenuti HR

Individuare le soft skills durante il processo di selezione
Valutare i KPI del processo di selezione e recruiting
Il video-colloquio nel recruitment