video-colloquio-reclutatori

Colloquio conoscitivo: quali sono le potenzialità del video-colloquio

Il colloquio conoscitivo è la modalità di valutazione dei candidati più conosciuta ed utilizzata dalle risorse umane che serve loro per indagarne personalità e attitudini, oltre che per conoscere il loro trascorso formativo e lavorativo. In questo articolo proviamo a spiegare perché utilizzare il video colloquio in differita per condurre il colloquio conoscitivo può essere utile per ottimizzare la fase di recruiting.

Ottimizza il colloquio conoscitivo usando il video-colloquio in differita

Il colloquio conoscitivo serve principalmente per approfondire le voci del curriculum dei candidati e farsi un’idea sulla loro personalità, sull’empatia e il loro modo di porsi; non prevede prove tecniche da sottoporre al candidato e quindi si realizza praticamente in una conversazione con l’esaminatore in cui, in base alle risposte del candidato, si affrontano diversi temi.

È un momento importante nella fase di recruiting che implica la massima concentrazione da parte del team delle HR perché fa da filtro alla selezione dei profili più validi che, nelle fasi successive, saranno poi valutati sulla base di criteri più tecnici. Ottimizzare questa fase è quindi un vantaggio per qualsiasi tipo di azienda e scegliere un supporto come il video-colloquio potrebbe essere un modo per farlo.  

Il video-colloquio, infatti, è uno strumento importante che tutti gli addetti alle risorse umane dovrebbero poter utilizzare per migliorare la qualità del loro lavoro, e migliorare l'Employer Branding. Si può infatti considerare a tutti gli effetti una strategia utile all’azienda per risparmiare tempo e denaro, ma anche per offrire una Talent Experience e una Candidate Journey ideale. In questo articolo abbiamo provato a spiegare perché, analizzando le sue caratteristiche principali.

Conosci già i servizi che offriamo per rendere la tua attività ancora più efficente?

Scopri di più!

 

  1. Il video-colloquio è veloce

colloquio conoscitivo online

Di norma i colloqui conoscitivi vengono fatti in azienda, ma questo implica occupare del tempo e delle risorse per svariati giorni (anche mesi nelle ricerche di figure più importanti!) perché è noto come questa sia una delle fasi più lunghe del recruiting. Scegliere di fare questo tipo di incontri tramite il video-colloquio in differita sarà vantaggioso perché si potranno risparmiare ore e ore di lavoro in azienda ottenendo gli stessi risultati dei colloqui face to face.

Nella piattaforma di talent experience di EASYRECRUE, il video-colloquio, per esempio, permette di creare un questionario strutturato, con le domande tipiche di un colloquio conoscitivo, a cui il candidato potrà rispondere registrando un video. Successivamente, questo verrà salvato nella piattaforma e sarà a disposizione delle HR che potranno visionarlo più volte e valutare il candidato sulla base di criteri da loro stabiliti.

  1. Il video-colloquio è pratico

Il colloquio conoscitivo è un incontro tra due persone che non si conoscono e quella del candidato è quasi sempre una posizione delicata, anche per via delle aspettative che si ha nei confronti dell’azienda e del recruiter. Anche se non basilari ai fini dell’assunzione, sono circostanze soggette a valutazione ma si sa quanto sia difficile poter scindere un comportamento o una risposta naturale da una dettata dall’emozione.

Il video-colloquio sotto questo punto di vista è molto più pratico perché permette al candidato di ridurre l’emozione dell’incontro e di sciogliersi e rispondere più liberamente alle domande. Inoltre, permetterà ai recruiter di valutare molto più facilmente ciò che viene detto dai candidati senza dover considerare il cosiddetto “fattore emozionale”.

  1. Il video colloquio permette di condividere le informazioni

colloquio conoscitivo condivisione

Dopo i colloqui conoscitivi, in genere, è buona prassi redigere degli appunti scritti che saranno indispensabili nel momento in cui si dovrà ritornare sul candidato per ricordare i punti salienti dell’incontro. Questo procedimento, però, oltre ad essere ormai obsoleto, potrebbe creare confusione tra i selezionatori o ancora, potrebbe non riportare tutte le informazioni necessarie alla selezione.

Usando una piattaforma di video colloquio, invece, tutto il gruppo HR potrà appuntare tutte le impressioni e condividerle direttamente sulla scheda digitale del candidato: questo sistema di informazioni integrate permetterà di ridurre il tempo di valutazione e di confronto tra i vari componenti del team HR.

  1. Il video-colloquio accorcia le distanze

Molto spesso per velocizzare la ricerca del miglior candidato, si tende a restringere il campo a persone che siano geograficamente vicine all’azienda o comunque che possano facilmente raggiungerla: in questo modo vengono escluse risorse valide per via della loro impossibilità di poter sostenere il colloquio conoscitivo in sede aziendale.

Il video colloquio vi aiuterà a risolvere questo problema, essendo esso stesso lo strumento ideale per poter permettere anche a risorse lontane fisicamente, di partecipare a questa fase iniziale di recruiting, e migliorare la qualità della ricerca del personale che altrimenti perderebbe l’opportunità di includere risorse utili all’azienda.

Se pensi che la tua azienda abbia bisogno di coinvolgere in maniera dinamica e innovativa sia i candidati che il team delle risorse umane, prova le soluzioni online per video-colloqui di EASYRECRUE per migliorare il processo di selezione di nuovo personale.

Scopri di più!

 

Pubblicato da Daniele Matteucci
il 2 gennaio 2020

Categoria
video colloquio, colloquio, digital recruiting, Articoli

Seguitemi su :

Commenta per primo

La tua email non sarà pubblicata. I campi indicati con * sono obbligatori

Non perderti le ultime novità del mondo delle risorse umane.

I nostri ultimi articoli

I nostri contenuti HR

Individuare le soft skills durante il processo di selezione
Valutare i KPI del processo di selezione e recruiting
Il video-colloquio nel recruitment